testata smat

international version

la mappa dei toretti di torino

vai a punto acqua smat

Impianto Castiglione T.se
in evidenza

AVVISO AGLI UTENTI INDUSTRIALI Richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale per gli scarichi in fognatura di acque reflue industriali

NUOVA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (A.U.A) DELL'IMPIANTO DI CASTIGLIONE T.SE

AVVISO ALL'UTENZA

BONUS per la bolletta dell'acqua


Accredia

BS OHSAS 18001:2007 cert. numero 9192.MACT

UNI EN ISO 14001:2015 cert. numero 9191.SMTO.

ISO 22000

News

Water Alliance Acque di Lombardia e Acque del Piemonte assegnano la gara per la fornitura di energia green a Edison

Quasi 110 milioni di euro l’importo complessivo, per un totale di 688.545 MWh calcolati sul fabbisogno delle 14 aziende totalmente pubbliche, tra le quali SMAT, che gestiscono il servizio idrico integrato di quasi 10 milioni di utenti.

Le 14 aziende pubbliche di Water Alliance Acque di Lombardia e Acque del Piemonte hanno assegnato la gara per la fornitura di energia green a Edison Energia, società del Gruppo Edison che si occupa della vendita di energia elettrica e gas naturale.
Il contratto, aggiudicato per un importo complessivo pari a 109.108.489 euro, prevede la fornitura di energia elettrica da sole fonti rinnovabili che andrà a soddisfare un fabbisogno di 688.545 MWh.  
Grazie ai volumi messi a gara, frutto dell'aggregazione dei due network di aziende Water Alliance, i rialzi di mercato del 2018 sono stati contenuti, consentendo un ribasso del 2%, pari  a 733.328 euro, rispetto all’importo a base di gara.
L’importo complessivo, suddiviso in due lotti - lotto 1 da 47,044 mln € (bassa tensione), lotto 2 da 62,797 mln € (media e alta tensione) -  è stata assegnato a Edison Energia, a seguito di asta elettronica.
L’obiettivo è soddisfare in ottica green il fabbisogno delle imprese coinvolte e ridurre al tempo stesso l’impatto ambientale, con un evidente saving in termini economici e conseguentemente ricadute positive sulle bollette: l’energia elettrica incide infatti per il 25% sui costi complessivi di gestione del servizio idrico che si traduce in circa 12 euro all’anno per ogni utente servito.
L’energia servirà ad alimentare i depuratori, le stazioni di sollevamento acque reflue, gli impianti di sollevamento e trattamento acque potabili, fino agli impianti di protezione catodica e per le sedi e gli uffici delle 14 aziende: BrianzAcque, Gruppo CAP (CAP Holding e Amiacque), Lario Reti Holding, Padania Acque, SAL e Uniacque per la Lombardia e ACDA - Azienda Cuneese dell'Acqua, Acquedotto della Piana, Acquedotto Valtiglione, AMC - Azienda Multiservizi Casalese, AMV - Azienda Multiservizi Valenzana, CCAM - Consorzio dei Comuni per l'Acquedotto del Monferrato, SISI - Società Intercomunale Servizi Idrici e Gruppo SMAT - Società Metropolitana Acque Torino per il Piemonte.